"In Islanda l’alba" di J.L.Borges

E’ questa l’alba.
Precede le sue mitologie e il Cristo Bianco.
Genererà i lupi e il serpente
Che anche è il mare.
Il tempo non la sfiora.
Generò i lupi e il serpente
Che anche è il mare.
Già vide salpare la nave che costruiranno
Con le unghie dei morti.
E’ il cristallo nero in cui si specchia
Iddio, che non ha voluto.
E’ più pesante dei suoi mari
E’ più alta del cielo.
E’ un grande muro sospeso.
E’ l’alba in Islanda.

[tratto da “La moneta di ferro”.]

Annunci